Torri Saracene della costiera amalfitana e sorrentina

Le Torri Saracene della costiera amalfitana e sorrentina sono una serie di antiche torri di avvistamento costruite principalmente durante il periodo medievale.

Facevano parte di un sistema di difesa che copriva la costa meridionale italiana, mirato a proteggere la popolazione, il territorio e le preziose rotte commerciali dalla minaccia delle incursioni saracene e da altri attacchi dei pirati. Furono erette tra il IX e il XVI secolo. 

La loro architettura è distintiva. Sono tipicamente costruiti in pietra locale e sorgono su promontori rocciosi, strategicamente distanziati per consentire una comunicazione rapida e la trasmissione di segnali in caso di emergenza. Presentano una base quadrata, rettangolare o rotonda e sono dotati di una piattaforma di osservazione superiore, una terrazza dalla quale scrutare l’orizzonte lontano.

Punta Campanella Saracen Tower


Le Torri Saracene devono il loro nome ai Saraceni, un termine storico utilizzato per riferirsi ai popoli arabi e islamici del Medioevo. Oggi, queste antiche fortificazioni nella loro posizione strategica offrono viste mozzafiato sulle acque cristalline e paesaggi incredibili, un incantevole resto di un glorioso passato. 

Le strutture difensive sono un’affascinante convergenza di culture diverse, costruite durante l’era normanna e successivamente ampliate dai francesi e dagli spagnoli, che governarono la zona fino alla prima metà del XIX secolo. Un esempio di architettura e ingegneria militare marittima che si è evoluta nel corso dei secoli. Ammirandole, si può quasi percepire l’atmosfera vibrante dei tempi antichi, storie di coraggiosi marinai e intraprendenti mercanti che solcavano queste acque.

Durante una crociera lungo la costiera amalfitana e sorrentina, dove la brezza marina accarezza il viso, si possono già intravedere le prime tracce della Torre di Capo di Sorrento, seguono molte altre che si ergono maestose lungo la costa, offrendo una vista panoramica mozzafiato sul mare e sulla costa circostante.

Alcune di queste furono scelte come dimore da persone famose del XX secolo, condizionando anche la cultura contemporanea. Come la torre situata su uno degli isolotti “Li Galli”, che fu abitata prima da Massine, famoso coreografo, e poi da Rudolf Nureyev, icona del balletto nella seconda metà del XX secolo. 

Un altro esempio è la torre ad ovest della baia di “Fornillo” vicino Positano, che nella prima parte del secolo scorso apparteneva a Gilbert Clavel, architetto, archeologo ed egittologo svizzero, ed ospitò personalità celebri come Marinetti, Picasso, Norman Douglas e Cocteau.

Oggi, alcune di esse sono state restaurate e destinate a nuovi scopi, come attrazioni turistiche o residenze pittoresche, mentre altre sono purtroppo crollate a causa dell’usura del tempo, portando con sé una storia millenaria. Ammirarle dallo yacht durante un’escursione è un’opportunità unica. I nostri equipaggi saranno lieti di mostrarvi queste antiche strutture difensive e farvi trascorrere una meravigliosa esperienza sul mare circondati da panorami mozzafiato, tra storia e mito.

I nostri yacht sono completamente attrezzati e possono ospitare fino a 12 passeggeri. Disponiamo di unità da diporto adibite al noleggio fornite di tutte le autorizzazioni e assicurazioni, armate con equipaggio professionale (STCW).

Possiamo organizzare un’escursione in yacht su misura per te, clicca qui per maggiori dettagli.

Positano Saracen Tower
Prenota adesso la tua escursione in yacht! Richiedi un preventivo gratuito.